Cloud mining – cosa è cambiato in questi ultimi 3 anni

Il cloud mining è un servizio che esiste ormai da tanti anni, quasi dall’esistenza del Bitcoin, ha subito diversi cambiamenti e probabilmente quello che sta vivendo da fine 2017 è il cambiamento più importante e radicale della sua storia.

Bitcoin a fine 2017 ha toccato il suo massimo storico con un valore di circa 20.000$, in quel momento tutti cercavano di capire cosa fosse e perché stavano perdendo questa grande occasione; non era quello il momento giusto per conoscere Bitcoin. In quel momento la quotazione di Bitcoin aveva subito una ascesa fuori controllo, sembrava non fermarsi più e tanti erano convinti che non si sarebbe fermato. Purtroppo non finì così.

Proprio in quel momento anche le truffe legate al Bitcoin hanno toccato il loro apice, abbiamo vissuto il momento in cui tutti investivano in ICO più o meno note senza sapere in realtà quale fosse realmente il progetto e soprattutto, cosa più importante, chi ci fosse dietro quel progetto.

Il Cloud mining in quel momento era diventato uno degli investimenti principali e più diffusi tra chi si avvicinava alle cryptovalute, sembrava si fosse trovato un metodo ” sicuro ” con cui guadagnare. Purtroppo non finì così.

Il mining negli anni precedenti aveva dato grandi soddisfazioni economiche a chi lo aveva fatto e lo aveva saputo fare, si producevano grandi quantità di coins con investimenti contenuti ed a fine 2017 quelle coins valevano cifre importanti. C’era gente che aveva guadagnato tanto con poco e questo ha attirato tanti nuovi investitori e tanti furbi pronti a truffare questi investitori inesperti nel settore delle cryptovalute.

Il 2018 è stato l’anno in cui tutti quei contratti fatti a fine 2017, con costi molto importanti, per clausole contrattuali sono stati chiusi durante il periodo estivo perché non più profittevoli ma in perdita. In pochissimi giorni tutti quegli investitori hanno visto sparire i propri sogni di grandi guadagni vedendosi chiudere i propri contratti e soprattutto hanno visto crollare anche quanto fatto fino a quel momento perché Bitcoin e tutte le altcoins hanno continuato a perdere il proprio valore giorno dopo giorno.

Probabilmente l’estate 2018 è stato il momento più brutto per il mining e per il cloud mining. Se pensiamo che le principali aziende di quel momento come Genesis Mining, ViaBtc, HashFlare ed Hashing24 per citarne qualcuna, hanno chiuso i contratti dei propri clienti pagati profumatamente pochi mesi prima pensiamo alla fine che hanno fatto le piccole aziende che erano nate in quel periodo. Sparite con i soldi dei clienti.

Il 2019 è stato un anno di forti cambiamenti del settore del cloud mining, le aziende leader degli anni precedenti sono state superate da nuove realtà che hanno saputo interpretare meglio le esigenze del mercato ed hanno proposto nuove condizioni ed offerte molto più interessanti di quanto gli altri avessero saputo fare fino a quel momento.

Pensiamo che il 2019 sia stato un pò l’anno della maturazione e del cambiamento del cloud mining, il momento drammatico dell’estate 2018 ha stimolato qualcosa di importante e probabilmente ha eliminato alcune situazioni poco sane mentre nasceva una sana concorrenza importata da alcune aziende. Fino a metà 2019 tanti cercavano di minare un pò tutte le coins alternative, da quel momento in poi si sono concentrati principalmente nel mining di Bitcoin e questo ha sicuramente contribuito a rendere più forte la posizione di Bitcoin sul mercato. Dal 2019 le migliori aziende hanno cercato di proporre contratti e soluzioni innovative per rendere più profittevole il mining di Bitcoin, ci sono riusciti.

Il cambiamento che sta vivendo il cloud mining ci è piaciuto molto, era necessario per tutto il mondo delle crypto ed oggi sta finalmente avvicinando istituzioni e grandi investitori istituzionali alle crypto ed al mining di queste. In questa evoluzione esisteranno sempre i truffatori perché dove ci sono investimenti importanti ci saranno sempre persone che tenteranno di rubare i soldi degli altri.

Mining Advisor era nei nostri progetti già nel 2017, abbiamo deciso solo a fine 2019 che finalmente era arrivato il momento di rendere disponibile a tutti uno strumento che nasceva dagli anni di nostre esperienze nel settore.

Bitcoin Mining

Il 2020 sarà un anno importantissimo per il settore, nuove forme di mining si consolideranno e lo stesso Halving di Bitcoin previsto a Maggio sarà stimolo per nuove proposte e grandi cambiamenti. Il settore si sta evolvendo e pensiamo lo stia facendo in una direzione dove non si punterà più a facili guadagni e grandi truffe ma ci si rivolgerà sempre più ad aziende sane che proporranno investimenti con profitti più contenuti ma con buone garanzie.

Siamo pronti a vivere questa evoluzione con voi.

Il posizionamento avviene sulla base di criteri certi e oggettivi , non “condizionabili “, non è possibile comprare una posizione o recensione migliore.